Vaccino sì, vaccino no, vaccino wow! Di Antonio Belsito

L’ordinamento giuridico italiano prescrive la non obbligatorietà dei trattamenti sanitari se non nei casi espressamente previsti dalla legge. Dunque, l’obbligatorietà del vaccino anti COVID non è prevista da alcuna norma giuridica. Eppure, dai dati rappresentati dagli organi scientifici competenti sembra discendere che la morte risulti una conseguenza (diffusa) del contagio COVID piuttosto che dell’inoculazione dei vaccini predisposti (posto che la credibilità scientifica dovrebbe prescindere da ogni interesse particolare). Compare il Green pass: uno Stato avrebbe il dovere di tutelare la salute/vita come fondamentale diritto dell’individuo e (anche) interesse della collettività. Potrebbe configurarsi un interesse pubblico “superiore” rispetto all’interesse individuale/facoltà di scelta/diritto di autodeterminarsi? Esiste un diritto/dovere alla vita, all’esistenza di se e del prossimo (rispetto della persona umana)?

Vaccino sì, vaccino no, vaccino wow!!!

(Copyright2021)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...